Come Investire i Risparmi: Emotional Investing, il Killer n.1 negli Investimenti Finanziari

COME e DOVE investire i propri risparmi ? Prima di investire anche un solo €uro andiamo alla scoperta dell’elemento cardine (da eliminare) per ottenere successo con gli investimenti. Oggi più che mai.

 

Dove e Come Investire: alla scoperta dell’ Emotional Investing

Hai mai sentito parlare di Emotional Investing?

Se non ne hai mai sentito parlare, prenditi qualche secondo per leggere questa post, perché si tratta del motivo principale che sta alla base della rovina finanziaria.

Il termine significa “Investimento Emotivo” e rappresenta la strada più comune e allo stesso tempo più sbagliata, per investire i propri soldi.

Il motivo è semplice: risulta più semplice e immediato investire con la “pancia” rispetto a investire con “la testa”, ovvero con i numeri a supporto.

Superbia, Rassegnazione e Paura sono i Killer principali negli Investimenti finanziari.

 1. Superbi

Coloro che credono di sapere tutto, magari perché hanno guadagnato bene negli anni d’oro, che si sentono invicibili. Prendono dei rischi eccessivi e, alla fine, il mercato riprende tutti i loro soldi con gli interessi.

2. Rassegnati

Coloro che non investono nemmeno un euro, solo perché hanno subito delle perdite in passato e si lasciano scappare le migliori opportunità per il loro futuro.

3. Paurosi

Coloro che nutrono una certa curiosità nel mondo degli investimenti, ma sono in preda al panico.

In genere queste persone agiscono in 2 modi:

 

1. affidano ad altre persone (sbagliando) i propri risparmi, sperando di guadagnare qualcosa (con risultati negativi)

2. investono da sole senza però seguire un metodo, una Strategia robusta, perdendo inevitabilmente tutti i loro soldi.

 

Tutte queste emozioni si ripercuotono nel risultato finale (negativo), per il semplice fatto che il denaro investito NON lavora in modo razionale, mirato, preciso.

L’equazione è molto semplice: le convinzioni (limitanti, magari condizionate da esperienze passate), generano pensieri (negativi) nella neurologia di queste persone. I pensieri a loro volta guidano inconsciamente le azioni, con conseguenze devastanti sui risultati (dei loro Investimenti).

E’ chiaro che se le persone partono già con convinzioni negative e limitanti, il risultato finale non potrà che tramutarsi in perdita.

Qual è la Soluzione?

Si chiama Piano d’Azione Organizzato.

Prima di Investire (anche un solo €uro), devi assolutamente sapere il Come, il Quando e il Quanto, ovvero:

1. Come investire
2. Quando uscire dall’investimento
3. Quanto rischiare a fronte di un beneficio atteso elevato.

Definiti questi parametri, l’unica cosa da fare è pensare ad altro, la propria famiglia, le proprie passioni e godersi la vita attendendo con calma e tranquillità che l’investimento inizi a produrre performance positive nel tempo.

Sembra scontato, sembra banale, ma purtroppo tante persone non seguono questi 3 semplicissimi step, orientando invece i propri investimenti sul “sentito dire”, oppure trascurando l’orizzonte temporale dell’investimento, rischiando in modo sconsiderato il proprio capitale.

Seguendo invece un piano semplice, ma allo stesso tempo preciso, mirato e matematico, è possibile eliminare il killer emotivo che ha ucciso i risparmi di moltissimi risparmiatori e padri di famiglia.

Per spiegare meglio questi concetti, ma soprattutto per spiegare alle persone il protocollo che permette di sapere COME investire, QUANDO uscire dall’investimento e QUANTO chiedere ai propri soldi, abbiamo creato un corso di formazione che si chiama PRENDO IL CONTROLLO.

Si tratta del nostro miglior evento formativo dal vivo che aiuta le persone, in modo pratico e concreto, a gestire ed investire i propri risparmi, indipendentemente dal grado di preparazione o dal capitale, in modo che siano indipendenti già dal giorno successivo al Corso.

Per info vai qui:

====> https://prendoilcontrollo.com/corso/ <===

Noi ci siamo e ti aspettiamo con gioia!

Alla Tua Vittoria Finanziaria,
Stefano e Gabriele

Recommended Posts
Contattaci

Scrivici per qualsiasi informazioni. Ti risponderemo quanto prima.

gender gap nel mondo